A sorpresa arriva l’annuncio di Papa Francesco sul Giubileo della Misericordia nel 2015. Un Giubileo straordinario che inizierà l’8 dicembre 2015 e si concluderà il 20 novembre 2016.

La macchina del Giubileo 2015 si è già messa in moto subito dopo l’annuncio, ancora ufficioso, dato da Papa Bergoglio. La comunicazione ufficiale a tutti i fedeli del mondo verrà data la domenica dopo Pasqua,12 aprile, con la lettura e la pubblicazione presso la Porta Santa della Bolla nella data della Divina Misericordia una festa fatta istituire da Giovanni Paolo II.

La scelta di Bergoglio si pone nella continuità con quella di Papa Wojtyla che proclamò il Giubileo straordinario nel 1983 per ricordare il 1950 anni della Redenzione e con il Giubileo del 2000 guidato dallo stesso papa polacco. La possibilità di indire un giubileo straordinario in occasione di un avvenimento di particolare importanza risale al XVI secolo; dal 1475 invece i giubilei si indicono ogni 25 anni per permettere a ciascuna generazione di poterne vivere almeno uno. La Chiesa Cattolica iniziò la tradizione dell’Anno Santo con Papa Bonifacio VIII nel 1300. Bonifacio aveva previsto un Giubileo ogni secolo. Gli Anni Santi ordinari celebrati fino ad oggi sono 26. Con il Giubileo 2015 viene offerta dal Papa la rara opportunità di fede di partecipare a ben due giubilei nell’arco di appena 25 anni.

Dario Franceschini, Ministro del Turismo, ha così commentato il bellissimo regalo di Papa Francesco ai fedeli di tutto il mondo: “L’Italia saprà accogliere al meglio i pellegrini che si recheranno a Roma per l’Anno Santo. Il ministero è pronto, sin da subito, a collaborare per la migliore riuscita di questo Giubileo che sarà per milioni di persone di tutto il mondo un’occasione per un percorso di fede e insieme per uno straordinario viaggio in Italia”.

L’Hotel Simon di Pomezia – Roma è pronto ad ospitare i pellegrini di tutto il mondo sia organizzati come gruppi turistici, associazioni , gruppi religiosi ed individuali.